È “nato grande” NETCOA, il sindacato delle imprese internazionale e digitale

Grande successo per la prima missione commerciale di NETCOA su iniziativa del comitato brasiliano guidato da Guto Biazzetto, architetto con studi in Milano, San Paolo e Curitiba.

Alla serata che ha visto la partecipazione del Presidente di NETCOA e ideatore del Premio Eccellenza Italiana Massimo Lucidi, hanno partecipato il Console Generale di Italia a Curitiba Raffaele Festa, il Presidente della Camera di Commercio Italo Brasiliana del Paranà Francesco Pallaro e una folta delegazione composta da cinquanta imprenditori e professionisti italo brasiliani residenti nello stato del Paranà, i quali hanno accettato l’invito al confronto sulle esigenze delle imprese italiane all’estero che si distinguono per vocazione internazionale e capacità digitale.

«Internazionalizzazione e digitalizzazione del mondo della produzione sono i leit motiv costitutivi di Net Company Associated – assicura Massimo Lucidi che fa della recente costituzione del sindacato datoriale con riconoscimento al Ministero del Lavoro in Italia – un elemento di forza rispetto al panorama associativo datoriale».
«Arrivare in Brasile su vostro invito – conclude Lucidi – e trovare un vasto consenso come quello recente avuto negli Stati Uniti, in Germania e a Londra, mi induce a pensare che nonostante le difficoltà congiunturali e il cambiamento epocale al quale stiamo assistendo, chi si dichiara italiano nel mondo lascia una traccia di sè ancora come abile “navigatore 4.0″».

Nell’ambito della cerimonia che ha preceduto la cena Guto Biazzetto ha di fatto lanciato la candidatura a Washington, il prossimo 13 ottobre, dell’azienda Lovato il cui amministratore Ricardo rappresenta la quarta generazione di Italobrasiliani.