Tra i premiati anche “l’uomo in bianco” che ricorda Papa Woytila a 100 anni dalla nascita

Il Cinema domina l’eccellenza italiana

Ben 4 dei 14 vincitori della settima edizione del Premio Eccellenza Italiana fanno parte della lunga filiera della industria cinematografica

Il Premio Eccellenza Italiana, prestigioso riconoscimento nato 7 anni fa a Washington al Cafe Milano di Franco Nuschese, sarà consegnato venerdì pomeriggio a Roma a Sandra Milo quale omaggio alla Carriera; al famoso produttore di Hollywood l’italo americano Andrea Iervilino e a due professioniste la scrittrice Marta Michelini e la regista Carlotta Bernabei che hanno lavorato a “l’uomo in bianco”.

Una serie di rai premium andata in onda anche su RaiUno per raccontare la vita dei Papi del 900 specie quella di Giovanni Paolo II. L’elezione a Papa, di Wojtyla nel 1978 sarà ricordata nell’evento del Premio che ricorre lo stesso giorno, il 16 ottobre, in questo anno nel quale ricorrono i 100 anni dalla nascita del grande Papa polacco. Una coincidenza forte che il Comitato del Premio, il suo ideatore il giornalista Massimo Lucidi ricordano con questo video emozionale.

Anche Tonino Lamborghini, Presidente del Premio Eccellenza Italiana, è coinvolto in iniziative nell’ambito cinematografico: è in produzione, infatti, il film dedicato alla storia del padre, Ferruccio Lamborghini, tratto da uno dei 5 volumi di Tonino Lamborghini, dal titolo: “Ferruccio Lamborghini, la storia ufficiale” (ed. Minerva).

Condividi Su: