Un Premio nato sotto una buona stella

IMG-20150829-WA0004Si svolgerà a Washington il prossimo 17 ottobre alle 12 nel prestigioso Cafe Milano, l’edizione 2015 del Premio Eccellenza Italiana presieduto da Santo Versace, alla presenza di imprenditori e professionisti meritevoli di raccontare
un’Italia diversa, del Merito e delle Competenze. Il premio ideato da Massimo Lucidi giornalista economico ed esperto di marketing internazionale è patrocinato dall’Asmef che quest’anno con il programma istituzionale delle Giornate dell’Emigrazione giunge alla decima edizione.

E così lo straordinario ristorante delle celebrità e delle autorità internazionali presenti spesso nella Capitale del Pianeta a pochi passi dalla Georgetown University una delle più importanti al mondo, Café Milano – col suo patron Franco Nuschese, premiato poi la sera stessa dalla prestigiosa Fondazione NIAF al Gala 2015 – torna ad essere il luogo dove si racconta un’Italia dell’Eccellenza e del Merito. Il Premio nato ad agosto 2014 si disse da molta stampa “nato grande” quest’anno conferma la buona stella dal momento che i premiati hanno realtà in forte sviluppo e che alimentano percorsi di crescita e
di best practice per il territorio.

E’ il caso del vincitore 2015 della sezione Industria il Gruppo Caffo. L’azienda di Limbadi a pochi passi da Capo Vaticano che festeggia quest’anno il Centenario, e’ una realta’ industriale internazionale che non produce solo l’Amaro del Capo il piu’ bevuto e apprezzato tra gli Amari italiani, ma tanti distillati di eccellenza che coniugano tradizione e innovazione, rendendo unici i prodotti distribuiti in tutto il mondo. Un’azienda capace di competere adoprando le armi della comunicazione e del marketing dopo aver consolidato un’ampia gamma di prodotti tipici e grappe. Il Gruppo Caffo e’ strutturato con una societa’ basata in New Jersey e con dipendenti della struttura commerciale che fanno riferimento ad Alessio Pane vice presidente della Caffo Beverage, che interverra’ al Cafe Milano a Washington.

Premio Eccellenza Italiana alla Doratex spa, l’azienda della Famiglia Ferrari nella bassa bresciana, nata oltre 50 anni fa per sviluppare una maglieria di grande qualita’. Un esempio di stile e raffinatezza che sviluppa piu’ marchi quali Gio Ferrari, Andrea Fenzi e Cristiano Fissore. Ed e’ con il suo marchio di punta Andrea Fenzi che Doratex vince il Premio Eccellenza Italiana per la prima volta nella sezione moda, convincendo in primis il suo presidente Santo Versace per due aspetti. Doratex sapientemente guidata dal Commendatore Mario Ferrari, dalla moglie Ester Tonon e dal figlio Cesare sono azienda total look per uomo giovane e sportivo ma pure in considerazione della continua capacita di conventirsi alle diverse esigenze dei mercati globali, hanno dimostrato una grande capacita’ manageriale e solidita’ finanziaria. Estro e management migliore premessa per crescere.

Il premio alla cultura 2015 assegnato alla Villa greco romana di Casignana: siamo a Bianco un lembo di terra in provincia di Reggio Calabria che valorizza il vino Greco di Bianco… in pratica tra un ambiente ancora incontaminato, una villa romana con mosaici conservati e recuperati con un corposo intervento sostenuto dall’Europa e con tanti produttori locali capaci di ripercorrere quella produzione di vino doc unico per storia e gusto. Un vino dolce ottimo dopopasto, col fascino di avere una storia millenaria. Ma se questo e’ possibile lo si deve a una visione di progetto che ha distinto tanti volontari e una famiglia in particolare i Crino’ che vuoi come Sindaco, Parlamentare, consigliere regionale, due fratelli Franco e Pietro hanno saputo animare il territorio.

Nuro efis vince il Premio Eccellenza Italiana sezione start up per un innovativo sistema di volo messo a punto da una giovane squadra di ingegneri capitanati dall’entusiasmo di un fiscalista internazionale del calibro di Giuseppe Nucera che interverra’ personalmente a Washington anche per ritirare il Premio nella sezione Innovazione alla societa’ Seim System di Giovanni Sabetti. Peraltro aziende che hanno cominciato grazie al Premio anche a lavorare assieme. segno davvero di come il premio eccellenza italiana serva a raccontare l’Italia del merito e a creare un produttivo networking.

La presenza di Cristoforo Pignata imprenditore italiano che sta investendo a Miami e patron del prestigioso Puntino Restaurant sulla Lincoln Road di Miami Beach e’ segno di crescita del Premio: i Comitati Italiano e Americano stanno progettando numerose iniziative culturali collaterali al Premio, non solo nomination dunque a Miami, ma anche un evento d’arte dal 3 al 6 dicembre in occasione di Miami Art Basel.
Massimo M. dr. Lucidi
Giornalista
+39 339 8772770